Studio Legale Saverio Bartoli Italy-Trust Lawyers Italy-Trust Lawyers
Italy-Trust Lawyers

Tribunale di Udine 23 marzo 2013

La norma di cui all’articolo 5, comma 6, del regolamento CE 44/2001, la quale prevede che la persona domiciliata nel territorio di uno Stato membro può essere convenuta in altro Stato membro … 6) nella sua qualità di fondatore, trustee, o beneficiario di un trust costituito in applicazione di una legge o per iscritto o con clausola orale confermata per iscritto, davanti ai giudici dello Stato membro nel cui territorio il trust ha domicilio, stabilisce una competenza speciale non esclusiva che non esclude la possibilità per l’attore di scegliere, nell’ipotesi di più convenuti domiciliati in differenti stati, il foro di uno di essi qualora si tratti di posizioni con differenti fori generali competenti tra i quali siano ravvisabili ragioni di connessione tali da richiedere un’unica istruttoria e decisione.

Può definirsi una controversia “interna” al trust quella che attiene a questioni di nullità e riconoscibilità del trust stesso, in quanto coinvolge solo i soggetti ad esso direttamente interessati.

Poiché il trust è normalmente atto unilaterale proprio del disponente e non un contratto stipulato tra diverse parti, con esso mal si concilia il concetto di “terzo” utilizzato in contrapposizione a quello di “parte” per sostenere la estraneità al negozio dei beneficiari.

La disposizione contenuta nel terzo comma dell’art. 669 ter c.p.c., secondo la quale “se il giudice italiano non è competente a conoscere la causa di merito, la domanda si propone al giudice, che sarebbe competente per materia o valore, del luogo in cui deve essere eseguito il provvedimento cautelare”, la quale enuncia il criterio della competenza riferito al “luogo di esecuzione” del provvedimento, è applicabile esclusivamente all’ipotesi di misura cautelare richiesta “ante causam” e non all’ipotesi di misura cautelare richiesta nel corso del giudizio di merito davanti a giudice privo di giurisdizione.

Provvedimento massimato dall’Avvocato Saverio Bartoli (riproduzione riservata)

Testo del provvedimento consultabile sul sito ilcaso.it

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali.
Consenso ai sensi dell'Informativa Art.13 del Regolamento UE n. 2016/679: In esecuzione dell'informativa, recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il/la Richiedente fornisce il consenso al trattamento dei propri dati personali, per gestire la presente richiesta di informazioni. IN NESSUN CASO i suoi dati saranno ceduti a terzi a qualsiasi titolo.