Studio Legale Saverio Bartoli Italy-Trust Lawyers Italy-Trust Lawyers
Italy-Trust Lawyers

Tribunale di Monza - Giudice Tutelare 15 febbraio 2019 - inedita

Può essere autorizzata, in quanto evidentemente utile per il minore sottoposto a responsabilità genitoriale, l'accettazione da parte del medesimo della posizione beneficiaria conferitagli dal padre in un trust familiare, avendo tale atto natura, visto il contenuto di tale posizione beneficiaria, di accettazione di una donazione indiretta (nel caso di specie, l'atto istitutivo del trust, avente ad oggetto il saldo attivo di un conto corrente e la quota di partecipazione totalitaria in una s.r.l., attribuisce al minore, unitamente ai suoi due fratelli maggiorenni,  sia il ruolo di beneficiario di reddito per il caso di decesso della madre prima della cessazione del trust, sia il ruolo di beneficiario finale se egli sia vivente al momento di detta cessazione).
In tale caso, però, stante il conflitto d'interessi in cui versa sia il padre del minore, il quale assume il ruolo di donante indiretto, sia la madre del medesimo, la quale ha in astratto interesse all'accettazione del figlio, che in tal modo ex art.437 cc diviene tenuto a prestare gli alimenti al padre donante con precedenza su di essa (conforme, con riferimento ad una donazione diretta,  Cass. n.439 del 14 gennaio 1981, in Foro It. 1981, I, 678; nello stesso senso, nella giurisprudenza di merito, Trib.Roma 15/171987 in Riv.Not. 1987, 152; App.Palermo 7/12/1989 in Vita Not 1990, 652), ai sensi dell'art.320 ultimo comma cc è necessaria la nomina al minore di un curatore speciale (nel caso di specie, il giudice ha fissato un'udienza di comparizione dei genitori ricorrenti e, come da essi richiesto, in tale sede ha provveduto a nominare detto curatore e contestualmente ad autorizzarlo a compiere l'atto in questione).

Provvedimento massimato dall’Avvocato Saverio Bartoli (riproduzione riservata)

Clicca qui per il testo del provvedimento

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali.
Consenso ai sensi dell'Informativa Art.13 del Regolamento UE n. 2016/679: In esecuzione dell'informativa, recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il/la Richiedente fornisce il consenso al trattamento dei propri dati personali, per gestire la presente richiesta di informazioni. IN NESSUN CASO i suoi dati saranno ceduti a terzi a qualsiasi titolo.