Studio Legale Saverio Bartoli Italy-Trust Lawyers Italy-Trust Lawyers
Italy-Trust Lawyers

Tribunale di Monza 13 maggio 2015

Il trust autodichiarato è nullo, inefficace, inesistente ovvero non riconoscibile ai sensi della Convenzione de L’Aja 1.7.1985 sui trust, essendo di per sé un negozio simulato.

Tizio, dopo aver costituito su un immobile un fondo patrimoniale trascritto, ma non annotato (e dunque, per il costante insegnamento della Suprema Corte, inopponibile ai terzi), aveva stipulato un trust autodichiarato sul medesimo bene per il soddisfacimento dei bisogni della famiglia. Il creditore Equitalia, dopo che il negozio suddetto era stato trascritto, aveva iscritto ipoteca sul bene ex art. 77, D.P.R. n. 602/1973 e Tizio aveva proposto opposizione sia in proprio che quale trustee (cioè sia ex art.615 cpc che ex art.619 cpc), affermando l’illegittimità di detta iscrizione perché effettuata su un bene appartenente al trustee e, dunque, non aggredibile dal creditore essendo oggetto di un patrimonio separato. Il giudice ha dichiarato inammissibile la prima opposizione (perché Tizio «in quanto debitore esecutato, non è legittimato a dedurre che il bene debba essere sottratto all’esecuzione perché di proprietà di un terzo») e, quanto alla seconda, l’ha respinta non solo per il difetto di interesse ad agire di Tizio (in quanto, non essendo l’iscrizione ipotecaria atto preordinato all’esecuzione forzata né avendo il trustee dedotto e provato di aver necessità di disporre dell’immobile, da essa allo stato non derivava alcun danno), ma anche perché ha ritenuto il trust nullo, inefficace, inesistente ovvero non riconoscibile sulla base del principio oggetto della precedente massima.

Provvedimento massimato dall’Avvocato Saverio Bartoli (riproduzione riservata)

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali.
Consenso ai sensi dell'Informativa Art.13 del Regolamento UE n. 2016/679: In esecuzione dell'informativa, recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il/la Richiedente fornisce il consenso al trattamento dei propri dati personali, per gestire la presente richiesta di informazioni. IN NESSUN CASO i suoi dati saranno ceduti a terzi a qualsiasi titolo.