Studio Legale Saverio Bartoli Italy-Trust Lawyers Italy-Trust Lawyers
Italy-Trust Lawyers

Tribunale di Milano - Sezione Fallimentare 25 marzo 2010

L’art. 15, comma 8, LF consente l’emissione di un provvedimento giudiziale ordinante al fallendo e/o ad un terzo la costituzione di un negozio destinatorio a tutela del ceto creditorio (nel caso di specie il giudice adito da una s.p.a. che aveva richiesto il proprio fallimento e che, avuto riguardo ad una serie di pignoramenti presso terzi avviati da suoi creditori, desiderava che fosse «disposta la liberazione» delle somme oggetto di tali procedure esecutive, onde essa potesse utilizzarle «con le dovute cautele e sotto il controllo del Tribunale, in una prospettiva di migliore conservazione del patrimonio aziendale e nel rispetto della par condicio», dopo aver escluso che, in base alla norma in esame, si possa inibire o sospendere una procedura esecutiva -così anticipando gli effetti dell’art. 51 LF - ha ordinato a ciascuno dei creditori procedenti nelle dette esecuzioni forzate di creare, entro 5 giorni da quando il provvedimento sarebbe stato loro notificato, un «conto corrente dedicato», cioè posto a tutela del ceto creditorio, nel quale costoro avrebbero dovuto far affluire le somme rispettivamente ricavate da tali procedure esecutive, precisando infine che i terzi pignorati avrebbero effettuato un pagamento liberatorio solo versando le somme dovute in detti conti correnti e che i creditori procedenti avrebbero potuto disporre delle giacenze dei medesimi conti solo previa autorizzazione del Tribunale fallimentare stesso).

Provvedimento massimato dall’Avvocato Saverio Bartoli (riproduzione riservata)

Clicca qui per il testo del provvedimento

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali.
Consenso ai sensi dell'Informativa Art.13 del Regolamento UE n. 2016/679: In esecuzione dell'informativa, recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il/la Richiedente fornisce il consenso al trattamento dei propri dati personali, per gestire la presente richiesta di informazioni. IN NESSUN CASO i suoi dati saranno ceduti a terzi a qualsiasi titolo.