Studio Legale Saverio Bartoli Italy-Trust Lawyers Italy-Trust Lawyers
Italy-Trust Lawyers

Tribunale di Bologna 9 gennaio 2014

Il trust è un istituto con valenza «residuale», cioè legittimamente utilizzabile solo se, non potendosi utilmente far ricorso ad altri negozi, tipici o atipici che essi siano, reperibili nel nostro ordinamento civilistico, esso sia in grado di offrire all’operatore un quid pluris.

Il trust in cui il disponente si sia riservato una quantità di poteri tali da dar vita ad un assoluto controllo sulla gestione dei beni in trust, essendo affetto da simulazione, non è riconoscibile nel nostro ordinamento e comunque deve considerarsi inesistente perché viola l’art.2 ultimo comma della Convenzione, il quale postula che il disponente, all’esito della stipula del trust (nel caso di specie, i due coniugi-disponenti si erano riservati il potere revocare il guardiano e quest’ultimo, pur avendo il potere di revocare il trustee, aveva previamente rinunziato ad esperire qualunque azione contro costui).

Provvedimento massimato dall’Avvocato Saverio Bartoli (riproduzione riservata)

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali.
Consenso ai sensi dell'Informativa Art.13 del Regolamento UE n. 2016/679: In esecuzione dell'informativa, recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il/la Richiedente fornisce il consenso al trattamento dei propri dati personali, per gestire la presente richiesta di informazioni. IN NESSUN CASO i suoi dati saranno ceduti a terzi a qualsiasi titolo.