Studio Legale Saverio Bartoli Italy-Trust Lawyers Italy-Trust Lawyers
Italy-Trust Lawyers

Corte d'Appello di Catania 21 novembre 2012

Dev’essere respinto il reclamo avverso il provvedimento del Tribunale che ha dichiarato la non ammissione al concordato preventivo (nonché il fallimento) di una società che, nel corso dell’istruttoria prefallimentare, ha presentato una domanda di concordato preventivo il cui piano prevede l’utilizzo di un trust autodichiarato liquidatorio (trust istituito prima della presentazione di detta domanda, non recante menzione alcuna dell’intendimento di presentarla e dunque evidentemente privo di una clausola che ne subordini l’operatività all’omologa del concordato), in quanto: a)  la mancanza della clausola suddetta non consente di evitare il rischio (verificatosi nel caso di specie) che, nel caso di rigetto della proposta concordataria, i beni del debitore, ormai costituenti patrimonio segregato, siano sottratti al pagamento dei creditori; b) la coincidenza fra soggetto disponente e soggetto trustee che dovrà liquidare i beni in trust, oltre a violare il disposto dell’art.182 secondo comma LF (il quale, rinviando all’art.28 LF, prevede che il liquidatore debba avere gli stessi requisiti che deve avere il curatore) costituisce, unitamente alle caratteristiche dei soggetti individuati dall’atto istitutivo come guardiani (cioè la società socia di maggioranza della società disponente, il legale di fiducia di detta socia di maggioranza ed legale di fiducia degli azionisti di minoranza della società disponente) un forte elemento di sospetto sulla regolare operatività del trust.

Provvedimento massimato dall’Avvocato Saverio Bartoli (riproduzione riservata)

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali.
Consenso ai sensi dell'Informativa Art.13 del Regolamento UE n. 2016/679: In esecuzione dell'informativa, recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il/la Richiedente fornisce il consenso al trattamento dei propri dati personali, per gestire la presente richiesta di informazioni. IN NESSUN CASO i suoi dati saranno ceduti a terzi a qualsiasi titolo.